Materassi in Lattice Naturale al 100%, parliamone.

Il Lattice (dal latino Latex, Laticis: liquido, succo, acqua) è una linfa di origine naturale raccolta dalla corteccia degli alberi di Hevea Brasiliensis (alberi del Caucciù).

 

L’espressione “NATURALE AL 100%” utilizzata per alcuni materassi in Lattice è a nostro avviso inesatta.

 

Infatti non ci risulta che esistano in commercio materassi composti al 100% di Lattice di origine Naturale in quanto il lattice in natura è presente solo allo stato liquido (Latex, Laticis). Per solidificarlo, deve essere sottoposto a un processo di vulcanizzazione che prevede l’aggiunta di una miscela di sostanze sintetiche.

 

Materasso con fodera Siver ActiveSe il materasso fosse realizzato al 100% in solo Lattice Naturale sarebbe in stato semi liquido, estremamente fragile, e non terrebbe la forma. Si consideri che un materasso in Lattice naturale può contenere fino al 15% di parti sintetiche.

 

Come indica la circolare ministeriale n. 684 del 7 dicembre 2001, un materasso per potersi considerare in “Lattice Naturale” deve contenere al suo interno almeno l’85% di Lattice Naturale (la restante percentuale è sintetica dunque non potrà mai essere puro al 100%).

 

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha chiarito quindi che se la lastra del materasso in Lattice include almeno l’85% di Lattice Naturale la sola indicazione supplementare autorizzata è “origine naturale”.

 

Si tenga inoltre presente che il Lattice Naturale è un materiale costoso che ha un forte decadimento dal secondo anno in poi: quanto più è alta la percentuale di Lattice Naturale, tanto più alto sarà il rischio che la lastra si secchi e si sgretoli precocemente (col pericolo di respirarlo durante il sonno). Inoltre il Lattice Naturale potrebbe contenere allergeni che possono creare problemi per contatto o tramite l’inalazione delle sue particelle da parte di persone particolarmente sensibili.

 

Per questo è nata l’esigenza di riprodurre in laboratorio le sue caratteristiche: la produzione industriale della molecola del Lattice ha dato origine al Lattice Sintetico, meno elastico rispetto a quello naturale ma anche più stabile, perché non soggetto alle fluttuazioni qualitative del Lattice Naturale, e soprattutto non contiene allergeni.

 

I materassi in Lattice sono generalmente realizzati in miscela di Lattice composta da Lattice Naturale + Lattice Sintetico di qualità.

 

Lo stato attuale

 

Attualmente le lastre in Lattice, presenti sul mercato da ormai una quarantina d’anni, stanno via via lasciando il posto a prodotti più avanzati e che non presentano o presentano in minor misura i problemi di affossamento, di allergeni, di essiccazione della lastra nel tempo.

 

In linea generale circa la qualità dei prodotti non ci sono compromessi, senza stare ad elencare tutte le voci di spesa di un’azienda, si capisce bene che un materasso che costa troppo poco vale evidentemente poco.

 

Si paga ciò che si compra, vuoi la qualità? La paghi.

Vuoi un prodotto generico o a buon mercato? Se cerchi bene lo trovi ma metti in conto che potrebbe non offrire un’esperienza di riposo come te l’aspettavi.

 

Non ci risulta che esistano lastre in Lattice molto economiche ed anche di qualità. Si ponga attenzione anche alle lastre molto economiche da <12 cm. con rivestimenti sottili che potrebbero dare la sgradevole sensazione di “percepire le doghe”.

Una particolare attenzione va ai prodotti (schiumati in genere, solitamente di importazione e molto economici) che emanano uno sgradevole odore di petrolio: li utilizzereste a vostro rischio, meglio evitarli.

 

Si ricordi inoltre che nel tempo il Lattice Naturale tende a seccare ed a perdere elasticità. Non importa se il nostro materasso 10 anni fa era un prodotto di marca, bellissimo, e che abbiamo strapagato: ha fatto la sua vita e non ha più la stessa elasticità e portanza di quando era nuovo, facciamocene una ragione. Ad occhio non sembra cambiato ma se lo paragonassimo ad un prodotto nuovo noteremmo subito la differenza. Se durante la notte, dormendo su un fianco, dovesse capitare di risvegliarsi spesso con uno strano mal di spalla significa che forse è arrivato il momento di cambiarlo.

 

Alternative al lattice

 

Nonostante il materasso in Lattice si abbini ottimamente alle Reti a Doghe con movimentazione elettrica e sia molto comodo da nuovo, lo consideriamo un prodotto ormai obsoleto, nuovi materassi con lastra polifunzionale specializzata a multi strati comformati ergonomicamente (come per esempio il nuovo materasso Bioforma in Memory Space a 3 strati) assicurano una migliore ergonomia e durata nel tempo.

2 commenti su “Materassi in Lattice Naturale al 100%, parliamone.

  1. sono alla ricerca di modifiare il mio letto matrimoniale a cassettone, montandoci sopra due reti a doghe elettriche con due materassi in lattice che possa lasciare traspirare il materasso, cordiali saluti Antonio.

    1. Sconsigliamo di alloggiare una rete matrimoniale elettrica al posto della rete fissa su un meccanismo a contenitore. Non che meccanicamente questo non sia possibile, ma il meccanismo di sollevamento del contenitore non è dimensionato per reti cui peso potrebbe essere anche 3 volte quello della rete fissa e quindi non risulterebbe sicuro, potrebbe non riuscire a sorreggere il peso della rete, i pistoni laterali non avrebbero una forza sufficiente, inoltre la rete stessa non avendo un rinforzo centrale (normalmente nelle reti matrimoniali è presente una gamba centrale) potrebbe danneggiarsi. Tra l’altro consideri che i materassi in lattice, a parità di dimensioni, sono ben più pesanti dei rispettivi materassi a molle, e questo andrebbe a gravare ulteriormente sul peso complessivo che il meccanismo del contenitore dovrebbe sollevare e mantenere sollevato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attenzione: per poter inviare il tuo commento devi risolvere la seguente operazione matematica (anti-spam) Hai superato il limite di tempo consentito per inserire il codice di controllo. Aggiorna il codice.