Quando i Supporti delle Doghe si spezzano

I supporti delle doghe sono molto importanti

 

made-in-italy

Le sostengono e si fanno carico ogni notte di tutto il nostro peso, devono quindi essere molto affidabili e costruiti per durare nel tempo.

 

Quando è necessario contenere i costi utilizzando prodotti super economici non sempre è così, fortunatamente sul mercato si trovano anche reti con supporti veramente affidabili.

 

Il mio obiettivo è quello di sviluppare prodotti originali ideati col preciso scopo di risolvere problemi specifici, così mentre altri si concentrano principalmente su come contenere i costi io sono costantemente impegnato ad innovare nelle funzioni e nelle caratteristiche specifiche che rendono unico il mio prodotto.

 

Specifico da subito che non vendiamo al pubblico: singole doghe e supporti in gomma per doghe, cursori o anelli in gomma, parti meccaniche o ferramenta sfusa, componenti meccanici o elettronici per motori e per telecomandi dei letti. Disponiamo solo dei ricambi per i nostri prodotti riservati esclusivamente ai nostri clienti diretti.

 

Vediamo insieme tre tipologie di supporti

 

Un supporto di bassa qualità si romperà probabilmente entro pochi anni facendo cadere la doga che creerà un buco (zona senza doga) ed un conseguente affossamento del materasso rendendo scomodo il riposo. Nel contempo, per effetto della doga caduta, quelle adiacenti dovranno sostenere un peso maggiore e mal ripartito causando la rottura dei supporti dando inizio ad un effetto a catena che farà cadere in breve tempo molte doghe fino a rendere inutilizzabile il piano di rete.

 

Poco importa se il letto era realizzato totalmente in legno di Faggio, cadrà ugualmente tutto a terra.

 

Supporto non ammortizzato

Il supporto che maggiormente corre questo rischio potrebbe essere quello base in caucciù, poiché quest’ultimo origina da un polimero amorfo dotato di scarse proprietà meccaniche. Prodotto dalla vulcanizzazione della gomma naturale presenta, in base alla nostra esperienza sulle reti a doghe, segni cedimento dal quinto anno in poi.

 

Il peso esercitato ogni notte dalle doghe viene impresso direttamente sui punti di fissaggio posti alla base del supporto lacerando nel tempo dove il carico è maggiore. Inoltre su questi supporti si potranno verificare sfaldamenti strutturali che li spezzeranno letteralmente (come nell’immagine sopra).

 

Quali migliorie individuare sui supporti di qualità?

 

Supporto ammortizzatoPer rendere il supporto portadoghe (o portalistello) più stabile sono stati introdotti materiali tecnologicamente più avanzati realizzati in elastomeri termoplastici come l’SBS o il TPEE. L’utilizzo di queste materie prime produce supporti decisamente più affidabili.

 

Non solo, per evitare che il peso venga esercitato in modo diretto sul punto di fissaggio viene frapposto un anello ammortizzatore realizzato nello stesso stampo e materiale del supporto che permette di evitare la lacerazione del punto di fissaggio per effetto della compressione ripetuta.

 

Supporto doppiamente ammortizzatoUn ulteriore grado di affidabilità e stabilità viene raggiunta con la produzione di un supporto più evoluto, sempre in elastomero termoplastico che presenta due anelli ammortizzatori i quali ottimizzano l’elasticità dei supporti aerei permettendo una flessibilità stabile e totale su tutto il piano di rete. I supporti non si lacerano nel tempo, non si sfaldano, ed il problema delle doghe che cadono per terra non si presenterà. Viene introdotto il concetto di supporto doppiamente ammortizzato, aereo, ad alte prestazioni.

 

I nostri piani di rete Dream-Bed sono realizzati di base con questo tipo di supporto doppiamente ammortizzato.

 

I nostri modelli di punta presentano invece supporti tecnologici in TPEE rinforzati in grado di sostenere pesi maggiori e di essere configurati indipendentemente in modalità rigida o morbida a secondo dell’occorrenza.

 

Specifichiamo che in nessun caso e senza alcuna eccezione forniamo supporti doghe di ricambio per reti di altre aziende.

2 commenti su “Quando i Supporti delle Doghe si spezzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attenzione: per poter inviare il tuo commento devi risolvere la seguente operazione matematica (anti-spam) Hai superato il limite di tempo consentito per inserire il codice di controllo. Aggiorna il codice.