Come raddrizzare una rete letto imbarcata ed evitare che si deformi nuovamente

Come aggiustare un letto piegatoQuando si sovraccarica per un lungo periodo la rete  letto con un peso leggermente superiore alla sua portata, può capitare negli anni di ritrovarsi con la parte centrale leggermente imbarcata verso il basso. Ecco un suggerimento su come raddrizzare una rete piegata, evitare che si deformi di nuovo, ed un consiglio su come prevenire questo problema.

 

Capita più spesso con le reti a struttura metallica ma non escludiamo che qualsiasi rete costretta a portare un carico importante possa deformare nel tempo la propria struttura portante.

 

Raddrizzare la parte centrale in metallo che si è leggermente deformata verso il basso è relativamente semplice perchè basta applicare un elemento sottostante che la riporti alla forma originaria.

 

Come fare

 

Quando la rete risulta eccessivamente deformata, ribaltare il telaio e prendere a martellate il profilato centrale rischierà di farlo dissaldare dalla struttura e non risolverà definitivamente la situazione poichè anche ammesso di riuscire a compiere senza danni un buon lavoro, con ogni probabilità la struttura si deformerà nuovamente. Inoltre se la rete dovesse risultare eccessivamente deforme suggeriamo di considerare l’ipotesi di sostituirla.

 

Una soluzione definitiva è quella di aggiungere, senza stressare a martellate le saldature della rete, un ulteriore set di gambe supplementari (anche una gamba centrale al culmine dell’imbarcatura può bastare) ed in caso di reti molto lunghe, per esempio oltre i 200 cm., anche due. Questo contribuirà a risollevare la parte deformata.

Set Gambe supplementari centro reteNaturalmente prevenire è sempre meglio che curare, per cui se quando utilizzate il letto, singolo o matrimoniale che sia, notate una flessione “pericolosa” al centro della struttura portante, applicate subito una gamba ed eviterete di ritrovarvi in futuro con una rete deformata.

 

In alternativa, se siete in procinto di sostituire la vecchia rete, magari proprio perchè risulta troppo deformata, potete orientarvi verso la Dream-Bed Extreme, progettata con una struttura ad altezza raddoppiata proprio per evitare l’insorgere di questo problema.

 

Dream-Bed Extreme è disponibile in versione elettrica, ma anche in versione manuale, ed in versione tradizionale fissa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attenzione: per poter inviare il tuo commento devi risolvere la seguente operazione matematica (anti-spam) Hai superato il limite di tempo consentito per inserire il codice di controllo. Aggiorna il codice.