Attenzione! 5 errori da non fare con il piano cottura a induzione. Il numero 4 lo potrebbe distruggere

Oggi ti parlerò di 5 errori da non fare con il piano cottura a induzione. Poni attenzione al numero 4 perché lo potrebbe distruggere. La tecnologia del piano a induzione ti offre numerosi vantaggi, ma richiede anche un uso corretto per evitare inconvenienti. Quindi, preparati ad evitare gli errori comuni che probabilmente anche tu stai facendo e che potrebbero rovinare la tua esperienza culinaria!

 

Iscriviti al mio canale YouTube
non perdere i video e gli aggiornamenti!

 

5 errori da non fare con il piano cottura a induzione

Sei pronto a scoprire i segreti per una cucina sicura ed efficiente? Oggi parleremo di uno degli elettrodomestici più innovativi: il piano cottura a induzione. Se non hai familiarità con questa tecnologia, sappi che ti offre numerosi vantaggi, ma richiede anche un uso corretto per evitare inconvenienti.

Quindi approfitta dei vantaggi della tecnologia di induzione, ma sii consapevole che un uso improprio potrebbe trasformare la tua esperienza culinaria in un disastro.

 

1. Sottovalutare la qualità e la compatibilità delle pentole

Quante volte ti è capitato di usare una pentola qualsiasi sul tuo piano cottura a induzione senza prestare attenzione alla compatibilità? Se hai fatto questo errore, sappi che non sei solo! Le pentole non adatte possono compromettere l’efficienza della tua cottura. Per esempio, le pentole in vetro, in argilla, completamente in rame o completamente in alluminio, senza alcun fondo magnetico, non funzionano!

Assicurati di utilizzare pentole con un buon fondo magnetico, in grado di interagire correttamente con il campo magnetico generato dal piano cottura. Stoviglie non idonee consumano molta energia! Potrebbe sembrare un dettaglio insignificante, ma fidati, ti eviterà di sprecare inutilmente energia e farà la differenza nella preparazione dei tuoi piatti preferiti!

 

Hai mai provato a cucinare con le pentole sbagliate? Una pentola troppo economica, con un fondo di scarsa qualità, troppo sottile oppure mal saldato, potrebbe non venire riconosciuta da eventuali sensori di cottura o venire riconosciuta in maniera errata. Potrebbe scaldare poco, in maniera non uniforme, e soprattutto, quando utilizzato con la funzione booster, potrebbe raggiungere temperature troppo elevate e diventare perfino rovente e pericolosa.

Se noti che la tua pentola è molto leggera ed il fondo in versione “sandwich” sembra una sorta di sottile piastrina, evita di usarla oppure tienila solo per utilizzi in bassa potenza.

 

Quando hai un piano cottura a induzione, non dovresti mai risparmiare sulle pentole! 

 

Possibilmente preferisci quelle ferromagnetiche in acciaio smaltato, in ghisa, oppure in acciaio inox specifiche per la cottura a induzione. Noterai un fondo pesante che fa corpo unico con il resto della pentola, senza evidenza di giunzioni. Queste pentole si riscaldano rapidamente e garantiscono sempre un buon rilevamento da parte dei sensori.

 

 

2. Ignorare la corretta pulizia e manutenzione del piano cottura

Quando è l’ultima volta che hai dedicato del tempo alla pulizia del tuo piano cottura a induzione? E quando è stata l’ultima volta che hai dedicato del tempo a controllare lo stato delle tue padelle?

Se hai risposto “non ricordo”, potrebbe essere un campanello d’allarme! Ignorare la verifica e la pulizia regolare di piano e padelle, può portare a problemi fastidiosi, spreco di energia e persino compromettere le prestazioni del tuo piano induzione nel lungo periodo.

 

Assicurati di pulire il piano cottura dopo ogni uso utilizzando prodotti non abrasivi oppure della semplice acqua.

 

Cucinare su un piano cottura sporco oppure bagnato potrebbe portare ad un riscaldamento non uniforme della pentola. La presenza di acqua sotto alla pentola potrebbe generare vapore in grado di spostarla, assicurati che il piano cottura rimanga sempre asciutto durante l’utilizzo. Avevi mai considerato quanto potrebbe essere dannoso trascurare la pulizia del tuo piano cottura ad induzione?

Inoltre verifica che nel tempo le padelle non si siano deformate: i fondi non lisci aumentano il consumo di energia.

 

 

3. Non rispettare una corretta modalità di cottura

Chi non ama preparare un piatto delizioso e in poco tempo? Ma attenzione, perché la temperatura di cottura gioca un ruolo fondamentale, non solo nel garantire il successo delle tue pietanze, ma anche sul consumo e sulle prestazioni del piano cottura a induzione! Inoltre se non rispetti le temperature consigliate, potresti rovinare non solo il piatto, ma anche le tue pentole.

Assicurati di regolare correttamente la temperatura in base alle indicazioni della ricetta e del tipo di cibo che stai cucinando. Inoltre, evita di surriscaldare la pentola, perché si potrebbe danneggiare.

 

È meglio cucinare con cautela piuttosto che rischiare di compromettere la tua cucina! 

 

Utilizza pentole e padelle con fondi lisci e di dimensioni adeguate alla quantità di alimenti che devi cuocere. Se stai cucinando soltanto per te scegli una pentola piccola perché stoviglie di grandi dimensioni necessitano di maggiore energia per riscaldarsi.

Se prepari una pasta, ricorda di cuocere con poca acqua, perché più acqua metti nella pentola, maggiore sarà l’energia necessaria per riscaldarla, inoltre, una volta raggiunta la temperatura, è sempre buona norma passare il prima possibile a un livello di cottura più basso.

 

Non attivare mai la funzione booster quando non è necessaria e soprattutto evita di attivare il piano a induzione con le padelle vuote. Lo shock termico, alla lunga, potrebbe portare alla deformazione delle stoviglie ed al danneggiamento dello strato antiaderente fino a causarne il distacco.

Sollevare il coperchio della pentola per controllare i cibi dissipa molta energia, piuttosto utilizza un coperchio in vetro. E ricorda di sceglierne uno che abbia un piccolo foro di sfiato, oppure evita di farlo aderire perfettamente, perché quando spegnerai il piano cottura, al diminuire della temperatura nella pentola, si creerà un vuoto che potrebbe anche farlo implodere.

 

 

4. Tieni alla larga oggetti e utensili non adatti

Non rischiare di distruggere il tuo piano cottura a induzione con utensili sbagliati, la tua cucina te ne sarà grata! Hai mai pensato alle conseguenze di utilizzare utensili non adatti sul tuo piano cottura ad induzione?

In linea di massima ti suggerisco di non utilizzare piastre metalliche tra il piano cottura e le stoviglie, perché soprattutto attivando la funzione booster, la piastra potrebbe diventare incandescente, pericolosa, e macchiare irreparabilmente la superfice in vetroresina del tuo piano a induzione.

Se una padella oppure una caffettiera non è adatta al tuo piano a induzione, buttala e comprane una adatta. Perché mettere a repentaglio la tua sicurezza ed il tuo elettrodomestico solo per cercare risparmiare pochi euro?

 

Se hai l’abitudine di conservare a portata di mano, sopra o attorno al tuo piano a induzione, oggetti come contenitori in vetro oppure oggetti in metallo, spostali subito! 

 

Afferrandoli potrebbero scivolarti sulla vetroceramica del piano cottura, e sai cosa capita se il barattolo in vetro del sale o dello zucchero ti cade sul piano a induzione? Ti parte una crepa nella vetroceramica che renderà inutilizzabile tutto il piano a induzione, perché non lo potrai più lavare senza rischiare che l’acqua penetri nella parte elettronica, e non lo potrai utilizzare senza rischiare che la temperatura peggiori la situazione facendo saltare il piano in vetroceramica.

E se pensi che tanto a te non capiterà mai che in un momento, magari quando sei di fretta, ti scivoli il barattolo in vetro sul piano a induzione, ti invito a dare un occhiata a quello che è successo proprio a me: il barattolo dello zucchero è scivolato sul bordo del piano cottura e… sbam! È partita una crepa. Basta un attimo.

 

Una crepa nel piano cottura a induzione
Una crepa nel piano cottura a induzione

 

5. Non preoccuparsi della sicurezza del piano a induzione

Infine, ma non meno importante, parliamo di sicurezza del piano cottura a induzione. Quante volte hai lasciato il tuo piano cottura ad induzione incustodito mentre preparavi il pranzo o la cena? La sicurezza dovrebbe essere la tua priorità assoluta quando si tratta di cucinare con questo elettrodomestico.

Non lasciare mai incustoditi oli e grassi roventi. Sappi che una cottura lasciata incontrollata utilizzando grasso e olio può essere pericolosa e potenzialmente causare incendi. So che in casa il tempo non è mai abbastanza, ma una buona norma sarebbe quella di monitorare sempre tutto il processo di cottura, anche perché forse non lo sai, ma in determinate situazioni, gli alimenti potrebbero anche prendere fuoco.

 

A proposito, in base all’utilizzo, la superfice del piano cottura potrebbe diventare molto calda, quindi evita di appoggiarci oggetti infiammabili.

 

Una cosa che in pochi sanno è che anche la parte sottostante al piano induzione tende a scaldarsi molto. Se sotto al piano cottura dovesse esserci un cassetto, mi raccomando, piuttosto che riporci spary oppure oggetti infiammabili, utilizzalo magari per le posate in metallo, al limite te le ritroverai un po’ calde ma non esploderanno come invece potrebbe fare una bomboletta in pressione.

 

In linea generale, assicurati di seguire sempre le istruzioni del produttore facendo una delle cose più faticose per l’utente medio: leggere il manuale di istruzioni. Vedrai che oltre ad apprendere tutte le precauzioni necessarie per evitare incidenti domestici, potresti anche scoprire che il tuo piano cottura ha anche funzioni particolari che non ti saresti mai aspettato.

La sicurezza non è mai troppa quando si tratta di cucina, e soprattutto ti sei mai chiesto cosa potresti fare se dovesse svilupparsi un principio di incendio sulla tua zona cottura? 

Te lo dico io: non tentare mai di spegnerlo buttandoci sopra dell’acqua ma, innanzitutto spegni l’elettrodomestico e poi copri le fiamme, che se provengono da una pentola soffocherai con un coperchio, oppure se dovessero essere un pochino più estese, tramite l’uso di una coperta ignifuga fatta apposta per soffocare le fiamme. 

 

Consiglio: tieni sempre una coperta ignifuga in casa, costa poco e può fare la differenza quando si tratta di soffocare un piccolo fuoco in cucina.

 

In caso di fiamme chiama il numero di emergenza e non fare mai l’eroe! Vuoi sapere come si spegne un principio di incendio con una coperta ignifuga? Per ulteriori informazioni su come usare una coperta ignifuga in cucina clicca qui.

 

 

Conclusioni

Congratulazioni, ora sei ufficialmente un esperto nell’uso corretto del piano cottura a induzione! Abbiamo esaminato insieme i 5 errori da non fare assolutamente, se vuoi mantenere il tuo piano cottura in perfette condizioni e goderti una cucina sicura e efficiente.

Ricorda sempre di prestare attenzione alla compatibilità delle pentole, di pulire e verificare regolarmente il piano cottura e le pentole, di rispettare le temperature di cottura, di tenere alla larga oggetti e utensili non adatti, e di curare la sicurezza durante la preparazione dei pasti.

Segui questi consigli e vedrai la tua esperienza culinaria, col piano cottura a induzione, migliorare notevolmente!

 

Clicca QUI
Serve Aiuto?
Scan the code
Accedi alla Chat riservata ai Clienti! Ricevi informazioni su tutti i miei prodotti e servizi, clicca sul bollino verde e scrivimi via WhatsApp, è Gratis!