🛌 Come inserire la Rete Elettrica nel Letto a Contenitore in modo efficace

Vuoi inserire rete elettrica nel tuo letto contenitore?

 

Prima di spiegarti come precedere ad inserire la Rete Elettrica nel Letto a Contenitore ti informo che esistono in commercio Letti a Contenitore con Reti Elettriche già pronti all’uso.

 

Questi sono sistemi completi e senza null’altro da inserire, con tutti i meccanismi dimensionati armonicamente al peso della rete in dotazione.

 

Potresti però non essere disposto a sostituire completamente il letto, magari ti piacerebbre per inserire delle nuove reti a doghe elettriche.

Allora non perderti questo contenuto che ti consiglio di leggere con attenzione fino alla fine.

 

Inserire la Rete Elettrica nel Letto a Contenitore

 

Le reti elettriche nel letto a contenitore
Le reti elettriche nel letto a contenitore

 

In effetti una delle richieste più frequenti è quella riguardo alla possibilità di inserire le Reti a movimentazione Elettrica alza schiena e gambe in un letto a contenitore in cui originariamente era applicata una rete a doghe tradizionale fissa.

 



Fermati un istante! Lo sapevi che nel mio Laboratorio Artigiano produco dal 1959 anche Mobili di Lusso?

Scopri i miei mobili di lusso
Clicca e Scopri qui i miei Mobili di Lusso


Non è detto che tu debba fare per forza tutto il lavoro, se abiti entro 20Km. dalla nostra sede di Treviglio BG posso offrirti un servizio affidabile e sicuro. Contattami con fiducia: chiama adesso lo 0363.40.703 e vedremo insieme cosa si può fare!

 

Verifica la fattibilità dell’inserimento

La buona notizia è che l’inserimento è quasi sempre fattibile ma per via delle diverse tipologie e soluzioni costruttive ogni letto è un caso a sé. Esistono letti la cui rete metallica fa corpo unico col meccanismo di sollevamento oppure reti in legno fissate su squadrette metalliche collegate al meccanismo di apertura del contenitore.

 

Quanto avevi pagato il letto? In commercio trovi letti molto belli con struttura a contenitore davvero robusta sulla quale lavorerai senza problemi e letti super economici i cui contenitori sono talmente fragili che supportano a malapena la propria rete fissa, questi ultimi non sono lavorabili.

 

Prima di pensare a sostituire la rete a doghe tradizionale con una più pesante rete a movimentazione elettrica dovrai valutare la qualità del giroletto. Inoltre dovrai tener conto delle importanti differenze tra le due reti, come il peso e l’ingombro (la rete fissa pesa ed ingombra molto meno rispetto a quella elettrica).

 

Una questione di meccanismo

Letto a Cassetti Frontali
Letto a Cassetti Frontali

A complicare ulteriormente la faccenda c’è anche il fatto che difficilmente potrai mantenere il meccanismo a libro che ti permetteva di aprire il contenitore con la rete tradizionale.

 

Pur ammesso che l’ingombro delle meccaniche sottostanti alla rete elettrica permetta il suo semplice fissaggio alla struttura di sollevamento del contenitore, i pistoni a gas laterali sono stati dimensionati per una rete fissa che può pesare anche solo una frazione rispetto alla corrispondente rete elettrica.

 

Questo gli impedirà di sorreggere la rete che andrai ad applicare qual’ora dovessi accedere al vano contenitore sotto la rete.

 

Potresti eventualmente pensare di sostituire i pistoni laterali con un modello adatto, della stessa misura ma più potenti, sempre ammesso che siano reperibili in commercio e che non abbiano un costo eccessivo (alle volte possono essere davvero molto costosi).

 

Se preferisci affidarti ad un servizio professionale

che sia affidabile e sicuro contattami con fiducia: chiama adesso lo 0363.40.703 ho quasi sempre la giusta soluzione!

 

Gli spazi sottostanti

Letto a contenitore a cassetti con rete elettrica
Letto a contenitore a cassetti

Bisogna inoltre considerare che le meccaniche ed i motori delle reti elettriche da inserire andranno a sottrarre parte dello spazio interno del contenitore.

 

Una soluzione che puoi percorrere può essere quella di eliminare il meccanismo a libro che permette di sollevare la rete per accedere al vano contenitore sottostante. Procederai poi ad appoggiare la nuova rete elettrica motorizzata sulla struttura letto perimetrale pre-esistente. Così il contenitore tornerà parzialmente accessibile sollevando le sezioni alza-gambe e alza-schiena.

 

Attenzione agli imprevisti

Attenti al rischio
Attenti al rischio

Se non eseguirai modifica con perizia e professionalità esporrai la rete, specie se a due piazze, al rischio di rottura.

 

Ogni rete (matrimoniale) a due piazze su unica struttura ha nel centro una gamba supplementare che permette di sorreggere il proprio piano.

 

Inoltre possono sopraggiungere anche forti scricchiolii che si riveleranno durante la notte rendendo impossibile un sonno ristoratore.

 

In questo caso, quando desideri inserire la rete elettrica nel letto a contenitore, meglio evitare modifiche “fai da te” e rivolgersi a professionisti esperti, seri, e preparati, che dopo aver ispezionato tutte le parti del letto saranno in grado di dirvi se è possibile, e come realzzare la modifica.

 

Quanto ti è Utile questo contenuto?

Vautalo cliccando sulle stelle. Se vuoi Condividilo!

Valutazione media / 5. Numero valutazioni:

Fantastico! Grazie davvero!!!

Ancora un istante: clicca qui sotto per valutarmi su Google. Grazie!

Mi dispiace che questo contenuto ti sia stato poco utile.

Cerchiamo insieme di renderlo migliore!

Sommario
Come inserire la Rete Elettrica nel Letto a Contenitore in modo efficace
Titolo
Come inserire la Rete Elettrica nel Letto a Contenitore in modo efficace
Riassunto
Una tecnica efficace per inserire la Rete Elettrica a doghe nel letto a contenitore che originariamente aveva una rete tradizionale fissa.
Autore
Copyright
Savoldi Paolo e C. S.n.c.
Logo
Riposa in sicurezza e Serenità!
GiroLetto a Sponde Autobloccanti Anti Caduta
Scopri tutti i GiroLetto Anti Caduta

Inserisci la tua Rete Letto a Doghe e byebye alle cadute accidentali dal letto!

Ti protegge, non danneggia la tua rete e ti aiuta a salire e scendere dal letto. Cosa vuoi di più?

Clicca e scoprili tutti!