Ecco cosa fare quando il Materasso cigola e fa rumore

Materasso a Molle
Materasso a Molle

Nel cuore della notte percepisci un fastidioso rumore, il materasso cigola e disturba il tuo sonno ad ogni minimo movimento? Se per te non c’è nulla di più frustrante continua a leggere, tifornirò alcuni consigli efficaci ed un video finale.

 

Come spesso accade dai immediatamente la colpa al telaio del letto, ma alle volte il rumore può essere causato dal materasso a molle che nel corso del tempo è diventato rumoroso.

 

Perché il materasso scricchiola?

Capita quando il materasso invecchia, specie se non è a molle insacchettate e non è mai stato periodicamente ruotato (per garantirne un’usura uniforme). Può succedere infatti che le molle del tuo materasso inizino a sfregare tra di loro e generino rumori simili a scricchiolii o allo stridio di una porta.

 

Se invece il tuo materasso dovesse fare rumore da nuovo… beh, magari poniti delle domande.

 

Se invece le domande vuoi provare a porle a me scrivimi via Whatsapp potrai chiedermi consigli ed inviarmi immagini al numero 340.613.9458 (se stai usando uno smartphone puoi cliccare sull’icona verde in basso a sinistra, solo messaggi, NO chiamate vocali).

 

Da dove proviene il rumore

Una vecchia rete potrebbe fare rumore
Vecchia rete a maglia metallica

Lo scricchiolio è generalmente localizzato, alcune volte lo percepisci spostandoti sull’area esterna del materasso, specie quando non l’hai ben centrato sul piano di rete ed il suo punto d’appoggio risulta sbilanciato.

 

Altre volte puoi percepire un crepitio spostandoti nella zona più centrale, soprattutto se il tuo letto è composto da una vecchia rete a maglia metallica, soprattutto se si è usurata nel tempo.

 

Come ridurre il rumore

In questo caso ti converrebbe provare a spostare a terra il materasso così potrai verificare che il rumore non provenga dalla rete. Considera anche che il materasso potrebbe cigolare proprio a causa della conformazione concava assunta dalla rete a maglia quando ti ci sdrai sopra. Potrai allora provare ad eliminare il cigolio inserendo tra la rete ed il materasso una tavola in compensato da circa 2 cm. di spessore. Anche se sostituire la rete sarebbe certamente una migliore idea.

 

Potrebbe anche esserti utile provare a capovolgere il materasso sopra-sotto e/o testa-piedi, in alcuni casi il problema del cigolio del materasso potrebbe diminuire.

 

Nell’eventualità in cui questi suggerimenti non fossero serviti a risolvere il problema è ragionevole pensare che il materasso a molle, dopo circa 10 anni di utilizzo, sia arrivato alla fine della sua vita, con diverse molle probabilmente schiacciate o deformate, imbottiture danneggiate, e struttura interna irrigidita e compromessa. Per il prossimo materasso conviene prevenire. Allora ti consiglio di dare un occhio a questi materassi perché sono fatti in materiali che non soffrono di problemi da scricchiolii.

 

Immagine del silenzioso Materasso Bioforma in Memory Space a 3 Strati
Materasso Bioforma silenzioso

Una soluzione definitiva che puoi senz’altro adottare è quella di comprare un materasso con lastra interna in materiale schiumato. Eliminando le molle risolverai definitivamente il problema (se proviene dal materasso).

 

I nuovi prodotti con lastra polifunzionale specializzata a multi strati comformati ergonomicamente (come per esempio il nuovo materasso Bioforma in Memory Space a 3 strati) assicurano una migliore ergonomia e durata nel tempo senza quei fastidiosi scricchiolii che possono sopraggiungere nel corso della notte e non farti dormire.

 

A proposito di materasso rumoroso, non perdere questo interessante video, ti fornirà un valido consiglio!

 

Se cerchi un Materasso comodo e sicuro contattami con fiducia: chiama adesso lo 0363.40.703, da me non trovi lo scatolone degli omaggi, ma un prodotto bello, adatto a te, con un servizio serio e al prezzo giusto!

 

Quanto ti è Utile questo contenuto?

Vautalo cliccando sulle stelle. Se vuoi Condividilo!

Valutazione media / 5. Numero valutazioni:

Fantastico! Grazie davvero!!!

Ancora un istante: clicca qui sotto per valutarmi su Google. Grazie!

Mi dispiace che questo contenuto ti sia stato poco utile.

Cerchiamo insieme di renderlo migliore!